Filosofia di Vita

La filosofia di vita finlandese è base del comune interagire e possiamo sintetizzarla qui con la frase “Sì ai diritti di tutti gli uomini”: cioè, no alle barriere. Si può girare per i boschi senza problemi, prendere i funghi e immergersi senza limiti nella natura, rispettandola però!
Potete così raccogliere le bacche come le more, le fragoline di bosco, i lamponi, ma esiste comunque la proprietà privata e attenzione a non prendere le mele o le pere se sono in campi coltivati.

Canoa e camping sono anche liberi, sempre rispettando i limiti civili e la privacy.
Soprattutto se vi spostate in bicicletta, l’idea del campeggio libero può essere una soluzione per vari motivi: vuoi un po’ di voglia di avventura, vuoi la possibilità di staccare la spina dal resto del mondo per restare più a strecco contatto con la natura e l’ambiente, ma anche per altre ragioni più pratiche come il risparmio di denaro e quello di non essere legati a nessun luogo in cui dover tornare per la notte, con il vantaggio di potersi fermare esattamente quando si vuole e poi proseguire il viaggio.
Se è vero che in Finlandia (e in generale nei Paesi scandinavi) al campeggio libero si chiude un occhio, è in ogni caso opportuno attenersi a delle regole generali da rispettare: essere tollerati non vuol dire fare i propri comodi.  Se vedete una casa, piantate la vostra tenda non troppo vicino e sistematevi non in vista i case o strade. D’altra parte, è bene comunque non accamparsi in posti troppo sperduti, di modo che in caso di necessità ci risulti comunque facile chiedere aiuto.
Attenzione filosofiadivita1morgueal luogo in cui si vuole fare camping libero: non campeggiate in proprietà private. Spesso, specialmente se è notte e la stanchezza la fa da padrona, si finisce per piazzarsi dove capita, ma invece è opportuno essere prima sicuri di non occupare spazi altrui per non incappare in spiacevoli sorprese. In alternativa, se vi trovate in un ampio giardino e vi siete accertati che è in ogni caso privato, ciò che potete fare è chiedere il permesso di montare la vostra tenda al suo interno. Potreste ricevere un no, ma anche essere più fortunati e ricevere un’inaspettata accoglienza, soprattutto perché la diffidenza verso chi si sposta a piedi o in bicicletta nella natura è piuttosto bassa. Addirittura, potrebbero persino decidere di accogliervi per cena o per colazione.

Per andare velocemente di città filosofiadivita2flickrin città, invece, potrete comodamente usufruire di battelli a vapore.
Ricordate inoltre che da giugno ad agosto, si può andare a nuotare nella zona dei laghi ad est del paese.
È vero che un quarto del paese è sito a nord del Circolo Polare Artico, ma grazie alla Corrente del Golfo le temperature medie nel sud della Finlandia sono intorno a +5°C, mentre a nord sono effettivamente più rigide e scendono di un paio di gradi sotto lo zero. In inverno, che sia sud o nord i laghi si ghiacciano comunque, per la gioia di sciatori e di pattinatori.
Le lingue ufficiali? Finlandese e svedese, ma anche tante minoranze!
In Lapponia esistono tre varietà di lingua sami o lappone che sono tutelate dallo Stato, come anche il romanes, altra lingua di minoranza.

Immagini: wikimedia commons (1); morguefile(2); flickr (3).

1 commento »

  1. affascinato

    Comment by bruno — 15 aprile 2011 @ 13:40

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment