Vivere alla finlandese

Se la vivereallafinlandese1sauna è un modo di vivere davvero molto “finnish”, la qualità della vita qui è davvero molto alta: livelli di istruzione elevatissimi, reddito medio piuttosto alto, natura a portata di mano e di tasca! Popolo molto indipendente, per loro si esce di casa tra i sedici e i venti anni.
Pazzi per la danza ed il jazz, i finlandesi organizzano bellissimi festival inerenti a queste loro due passioni. Altra quasi sacra passione è la natura: tanti possiedono il kesamokki, ossia il cottage estivo, immersi nei boschi della Regione dei Laghi. Il mercoledì lo chiamano il “piccolo sabato” e li vede fuori a divertirsi per rendere più leggera la settimana di lavoro.

In genere i finlandesi sono cortesi ed ospitali con i visitatori,sono aperti e sanno ascoltare l’ospite, e forse pretenderanno lo stesso da voi! Spesso taciturni, ma non spaventatevi perché grazie a qualche bicchiere di birra o di Koskenkorva  e alla vostra pazienza saranno disponibili con voi, magari mostrando un carattere tenero e tragico, mitico ed enigmatico come in un film di Aki Kaurismäki.

Nei loro modi di essere li troveremo ordinati, meticolosi, responsabili in ciò che fanno, e particolarmente silenziosi per natura. Tuttavia si animano nei giorni di festa, come Natale, Pasqua, il Primo Maggio (Vappu), il loro Giorno dell’Indipendenza. A dispetto della loro tranquillità, quando decidono di organizzare delle feste le fanno come si deve! Hanno un importante senso di unità e di partecipazione. Se vogliamo trovar loro un difetto, possiamo dire che tendono a bere un po’ troppo, sebbene questo li aiuti a sciogliere il loro stato d’animo taciturno.

La gentilezza vivereallafinlandese2delle persone del posto non è mai in discussione e se avete qualsiasi difficoltà sono pronti ad aiutarvi, a dialogare con voi e ad essere amichevoli. Ve ne renderete conto entrando in un qualsiasi ufficio turistico per chiedere informazioni e ammirerete la loro grande disponibilità, magari vi daranno anche altri dettagli che non avete chiesto e che potrete trovare utili, o vi intratterranno alcuni minuti parlando del turismo del posto, dichiarandosi un po’ stupiti del fatto che degli stranieri possano pensare di visitare il loro Paese. E se capiscono che siete italiani, beh, potrebbero animarsi ancor di più dal momento che dimostrano di apprezzare particolarmente la nostra cultura e i nostri luoghi.
Il senso dell’umorismo è presente nel loro spirito, ma è molto particolare e non è detto lo capirete immediatamente. Se diventerete, però, amici di un finlandese, certamente potrete contare su di lui.

Per quel che vivereallafinlandese3riguarda il costo della vita, è simile al nostro e a meno che non decidiate di mangiare in posti particolarmente fini, mangiare non risulterà particolarmente caro. Lo stesso vale per i campeggi che costano decisamente meno. Scoprirete anche che in ogni centro abitato esiste un mercato all’aperto e un mercato coperto, aperti per tutta la settimana fatta eccezione per il giorno di chiusura domenicale. Visitandoli, scoprirete frutta e souvenir locali e potrete mangiare direttamente al banco.

Al ritorno a casa, magari vi troverete a leggere un libro di Paasilinna per ritrovare le atmosfere che avete respirato durante la vostra permanenza finlandese.

Immagini: sxc.hu

3 Comments »

  1. proprio un bel posto 😀

    Comment by Claudio — 23 settembre 2011 @ 10:51

  2. sisi veramente condivido claudio

    Comment by elisa — 17 luglio 2013 @ 08:24

  3. 🙂

    Comment by elisa — 17 luglio 2013 @ 08:25

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment