Design e architettura

L’amore architettura1per la natura traspare da ogni forma ed espressione artistica in Finlandia! Se siete qui, non potete non andare a visitare il Museo Alvar Aalto, a Jyväskylä, città dove l’architetto (ma anche pittore e scultore) lavorò e visse. Aalto è noto a livello internazionale per il suo contributo fondamentale all’architettura organica: lui interpretò questa disciplina dell’abitare come un sapiente bilanciamento costruzione e natura, alla stregua del più conosciuto Gaudì.
Il Museo Alvar Aalto forma con il Museo della Finlandia Centrale un polo culturale nei pressi dello storico campus universitario locale. Entrambi i musei furono progettati da Alvar Aalto, ma questo mostra le opere più importanti dell’artista e del design, mentre il Museo della Finlandia centrale è specializzato in storia culturale ed ha funzione sia di museo cittadino che provinciale.

Una delle opere architettoniche più significative del lavoro di Aalto si trova sull’isola di Säynätsalo nell’omonimo comune: la Säynätsalo Town Hall, un complesso di edifici che ospita al suo interno un altro museo per tutti i visitatori interessati ad approfondire il suo stile di architettura. Ma non solo: troverete anche negozi, biblioteche, appartamenti e il municipio stesso. L’opera è importante anche per il design, e tra le idee più bizzarre ricordiamo le scale d’erba che vi mostriamo in foto.

Secondo architettura2gli architetti modernisti, il lavoro di Aalto si è contraddistinto nel vedere i suoi edifici come organismi costituiti da cellule individuali. Questo è uno dei motivi per cui Aalto ha utilizzato dei materiali da costruzione tradizionali come i mattoni, che sono per loro natura cellulari, e che gli hanno permesso di realizzare delle superfici dinamiche e animate.
Ad Helsinki nella casa che progetto lui stesso vi è la sede della fondazione Alvar Aalto Säätiö.
Nel cimitero di Hietaniemi sempre nella capitale finlandese troverete la sua tomba, la quale riposa nella zona adibita agli artisti.
Famosissima opera dell’artista, massimo esponente del modernismo nordico, è il vaso Savoy (Aalto-maljakko). Con le belle forme curve, si omaggia il paesaggio e i laghi della Finlandia. Il vaso Savoy, prodotto da Iittala, lo trovate in mille colori e grandezze ed é uno degli oggetti più comuni da regalare quando una persona prende una casa o un alloggio nuovo.

Infatti Aalto nonarchitettura3 ha soltanto progettato opere architettoniche, è stato un artista poliedrico che ha realizzato anche altri importanti lavori come mobili, tessuti ed oggetti in vetro, di pari passo con la rapida crescita economica e l’industrializzazione finlandese dagli Anni Venti agli Anni Settanta del Novecento. La sua omni-visione era incentivata dalla ricerca del Gesamtkunstwerk, espressione tedesca che vuol dire “opera d’arte totale”, che abbracci tutte le forme d’arte.

Una curiosità: Aalto ha progettato in Italia la Chiesa di Santa Maria Assunta di Riola, una piccola frazione vicino Bologna!

Immagini: Wikimedia Commons (1-Utente Zache; 2- Utente JP Karna; 3- Utente Sandstein).

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment