Il lago Päijänne

Il lago Päijänne, da cui viene Päijänne 1presa l’acqua potabile per il 20% della popolazione,  è anche il più profondo della Finlandia (un punto raggiunge i 95,3 metri), il maggiore per volume d’acqua e il secondo per dimensioni con i suoi oltre mille chilometri quadrati. In particolare a usufruire di queste acque potabili sono gli abitanti di Helsinki e paesi vicini (un milione di abitanti), grazie all’acquedotto Payanne Water Tunnel realizzato appositamente. Dunque, se bevete acque dal rubinetto ad Helsinki, sappiate che è acqua del Päijänne!
Il Päijänne si trova nella fascia meridionale della regione dei laghi e vive e pulsa nella campagna finlandese, che fa da corollario ad una virginea natura.

Questo oggi, ma pensate che fino al 1980 questo lago era fortemente inquinato da scarichi industriali. Fortunatamente la tutela delle acque di sorgente ha permesso in pochi anni, da quel momento in poi, di annullare gli scarichi e di purificare le acque. Perché tutto possa proseguire in questo modo, il lago è soggetto a numerosi controlli, monitoraggi e ricerche, per un utilizzo sostenibile delle sue risorse.
Gli sforzi hanno fatto sì che il recupero sia stato completo ed ora i servizi turistici offerti nella zona raggiungono un’ampiezza tale che nel 1995 l’Unione Europea ha insignito un riconoscimento al lago!
È particolarmente famoso come luogo di attrazione per sport acquatici come canottaggio, canoa e vela, ma anche per il trekking, per il pattinaggio su ghiaccio e per passeggiate in motoslitta. Assieme ad alcuni laghi vicini con cui comunica attraverso canali, permette di avere complessivamente un corso d’acqua aperto alle navi della lunghezza di ben 380 km. Si discute da decenni se aprire o meno un canale dal lago al Mar Baltico, tuttavia ancora non è stata presa alcuna decisione né realizzato alcun piano. Fino al 1940 era un canale di trasporto importante nella Finlandia Centrale sia per i passeggeri che per le merci tra i villaggi e le città limitrofe. Oggi, invece, il trasporto passeggeri è soprattutto un’attrazione turistica che permette di collegare e visitare più città e villaggi per mezzo di appositi traghetti.
Sulle rive di questo incredibile lago esistono ben sedicimila cottage, realizzati per lo più da case di proprietà che spesso e volentieri dispongono anche di sauna separata.

La più grande Päijänne2città nei pressi del Päijänne è Jyväskylä, ma anche Lahti è ben collegata al lago attraverso il lago Vesijärvi e il canale Vääksy.

Che alloggiate in un albergo o in un cottage per dormire, qui trascorrerete in ogni caso una vacanza incredibile: dal canottaggio al trekking, dalla pesca alle passeggiate nella natura, dalle uscite in bicicletta o in barca al semplice rilassarsi al sole nell’erba del Parco Nazionale del Päijänne.

Il Parco comprende la parte inferiore del lago ed è costituito anche da una cinquantina di isole disabitate: è stato ufficialmente riconosciuto dal 1993, racchiudendo un’area di 14 kmq. Ha a disposizione dei visitatori tantissimi sentieri per il trekking e per la bicicletta a cui si aggiungono le numerose mostre e i concerti ad hoc che riempiono ulteriormente la già affollata stagione estiva finlandese di eventi e manifestazioni.

Päijänne3

Immagini: Wikimedia Commons (1 utente atte.joutsen; 2 utente Joonas Lyytinen; 3 utente Antti Leppänen).

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment