Città tra tecnologia e campagna

Alcune città della Finlandia sud-occidentale offrono un particolare e affascinante intreccio tra tecnologia e campagna, e ci riferiamo in particolare ai centri di Salo e Raahe.

tratecnologiaecampagna1-salo

Salo di notte

Salo è una città di snodo tra la Via del Re (di cui vi abbiamo già parlato in questa pagina) e le strade commerciali antiche, le quali si ramificano verso le aree a nord del Paese.

Oggi questa città vanta una rete di collegamenti invidiabile: si più raggiungere la capitale Helsinki in poco più di un’ora, meno di un’ora per Turku, e d’estate potete andarci in barca lungo i percorsi d’acqua per dormire poi al porto di Vuohensaari, a soli 3 chilometri dal centro urbano.

Oltre ad essere una ridente cittadina attraversata dal fiume Uskela, Salo è conosciuta soprattutto per la produzione elettronica. Fin dagli Anni Venti del Novecento, infatti, la città ha prodotto diverse tipologie di prodotti elettronici: ha cominciato con le radio, per poi produrre anche televisori, impianti stereo, radio e computer. Oggi la sua attività industriale è nota soprattutto per la produzione di telefoni cellulari da parte della sua azienda di punta, la Nokia, per anni il più grande datore di lavoro della città, sebbene a partire dal 2012 abbia operato una significativa riduzione del personale a seguito della crisi.

tratecnologiaecampagna2-salo

Salo di notte

Di contro, Salo vanta anche la più grande produzione agricola finlandese: alla periferia della città, infatti, coesistono circa 1300 aziende agricole capaci di coltivare ben 56mila ettari di terreno. In queste aree rurali possiamo anche ammirare alcune antiche e grandi fattorie, ben tenute e perfettamente conservate. Tra le più famose ricordiamo Joensuu, Teijo, Vuorentaka e Wiurila. La città vanta anche alcuni musei particolari, come quelli dedicati alle locomotive, alle attività marittime, collezioni elettroniche, nonché numerose chiese sia in pietra grigia che in legno realizzate tra il Quattrocento e l’Ottocento.

Se potete, ricordatevi anche di visitare il parco zoologico di Ähtäri: qui gli animali selvaggi della fascia conifera sono liberi durante tutto l’anno.

tratecnologiaecampagna3-Raahe

La piazza di Raahe con la chiesa antica sullo sfondo

Non possiamo però trascurare di menzionare Raahe, città ricca di verde, ma anche la città della tecnologia e dell’acciaio, dotata di un porto turistico proprio nel centro cittadino. Nonostante la forte propensione industriale, Raahe è una delle dieci città finlandesi dotate di centro storico in legno, realizzato nei primi anni dell’Ottocento sulle macerie di un devastante incendio. La concezione Ottocentesca ha prodotto un centro storico dotato di piano urbanistico rettilineo di dimensione quadrata, con abitazioni di ispirazione rinascimentale. Come molto spesso accade in Finlandia, la città è costruita su un gran numero di isole e sono quindi davvero molti i corsi d’acqua da cui è attraversata. Tra le immagini qui proposte possiamo vedere un bellissimo ponte di pietra realizzato alla fine dell’Ottocento.  La Chiesa Madre dei primi del Novecento e la Torre dell’Acqua degli Anni Cinquanta completano il quadro estetico di Raahe.

tratecnologiaecampagna4-Raahe

Antico ponte in pietra presso Raahe

Gli eventi a Raahe sono molti e riguardano: la “Settimana Musicale”, la “Notte delle arti”, la “Settimana dei Bambini”, la “Settimana della cultura” ed altri ancora.

Forse vi sembrerà quasi una contraddizione parlare di verde, natura, tecnologia e acciaio contemporaneamente, eppure davvero in Finlandia coesitono pacificamente paesini idiliaci e realtà industriali avanzatissime, proprio Salo e Raahe ne sono un chiaro esempio.

Immagini: Wikimedia Commons

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment