La regione dei laghi centrali e Petäjävesi

Lasciando da parte i laghi Päijänne e Saimaa, cui abbiamo dedicato delle pagine specifiche,  divertiamoci a scoprire un pó di più la Finlandia centrale, area di pura bellezza per la vastità dei parchi nazionali e delle zone lacustri che offre al turista amante della natura e della vita dinamica all’aperto.
Non solo laghi che comunque sono la caratteristica peculiare di questa area, ma anche le immense distese di foresta rendono appetibile una visita nella Finlandia centrale: qui le rapide sono frequentate soprattutto dagli appassionati di pesca e di rafting.
Oltre alla famosissima area di Jyväskylä con le opere dell’architetto Alvar Aalto, vi segnaliamo ulteriori scoperte ed itinerari.
Per un percorso di tipo storico-culturale ci sono altre mete un po’ meno conosciute che vale la pena di raggiungere.
Cominciamo con Petäjävesi e la sua chiesa in legno del 1764. Questo piccolo comune ha appena 4000 abitanti sparsi lungo 490kmq molti dei quali solcati da laghi, tanto che in tutto il suolo comunale conta 99 laghi. Molto particolare uno di questi, il Karikkoselka, formatosi a seguito della caduta di un meteorite. Lo si può ammirare a sud est del centro comunale.
La chiesa in legno che possiamo ammirare in foto, invece, prende il nome di Chiesa Vecchia (Petäjäveden Vanha kirkko). Essa costituisce un esemplare unico e raro punta di diamante nell’arte edilizia finlandese in legno, riconosciuta nel 1994 dall’Unesco come “Patrimonio dell’umanità” perché rappresentante della tipica chiesa in legno scandinava tradizionale.
Il blocco principale fu costruita come cappella, perché alla gente del luogo era stato concesso dalla Corona di avere un proprio cimitero e una piccola chiesa a proprie spese. Questo è il motivo per cui è stata realizzata in legno e nonostante il permesso fu avallato nel 1728, ci vollero altri 35 anni prima che cominciasse la sua costruzione. Nel 1821 con la costruzione del campanile le finestre furono ingrandite e la sagrestia spostata dalla parte nord a quella est della chiesa. Curioso particolare, il campanile fu costruito dal nipote del costruttore originale, una piccola “storia nel tempo” che lascia ancora oggi la sua testimonianza.
Il campanile è più recente ed è stato costruito nel 1821. Si trova a circa 1km dal centro ed è stata smessa di essere utilizzata a partire dal 1879, quando fu sostituita da una nuova. Lasciata tristemente in stato di abbandono per alcuni decenni, il suo valore storico e architettonico fu notato dal 1920 e a partire dal 1929 è stata più volte restaurata. Oggi è nuovamente in funzione, vi è una messa quasi tutte le domeniche ed è molto in voga tra i locali per i matrimoni estivi. Oggi il suo aspetto è tale e quale a quello del 1764 e anche le sue decorazioni interne sono conservate eccezionalmente bene.
In basso possiamo vedere un bellissimo video che ci mostra la “Old Church” di legno nel suo ambiente naturale, assieme al vicino specchio d’acqua in cui si riflette.
Non dimenticate di visitare poi Muurame, dove sarete stimolati a vedere il Villaggio della Sauna, onnipresente struttura nella vita e nel paesaggio nazionale finlandese cui abbiamo dedicato una sezione a parte. E se raggiungerete Saarijärvi, troverete addirittura un villaggio risalente all’età della pietra.

Immagine: Wikiemedia Commons, autore Antti Bilund

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment