Le città di Ikaailinen e di Vammala

Ikaailinen e Vammala sono le due città principali nella regione sud-orientale di Pirkanmaa.

Ikaailinen è formata in realtà da sei comuni connessi tra loro tramite numerosi laghi, fiumi e rapide e in questo ricco sistema di vie acquatiche e lacustri è possibile girare in barca, praticare voga, canottaggio e pesca.

Ikaailinen-Vammala1

la chiesa medievale di San Olaf (1500)

É il cuore pulsante del turismo della regione, anche perchè Tampere – la più importante città della Finlandia interna – si trova a poco meno di un’ora di auto a circa 50 km. La stessa Università di Tampere ha dislocato qui parte delle sue facoltà scientifiche. Tra le cose più interessanti da vedere, c’è un particolare Museo di Strumenti Musicali, specialmente fisarmoniche, e un grande centro benessere. Le escursioni nei percorsi naturali sono organizzate e potrete così avventurarvi in canoa in massima sicurezza.

In questa città si tiene poi annualmente – ogni mese di luglio – il Festival di Sata-Häme Soi, un importante festival musicale incentrato su esibizioni in fisarmonica, strumento che da queste parti la fa da padrona nelle serate estive all’aperto. Il Festival ha raggiunto ormai una certa rilevanza culturale data anche dal suo percorso storico: la prima edizione si è tenuta ormai oltre quarant’anni fa, nel 1972, ed oggi ha raggiunto un volume di trentamila visitatori annui. I premi per i vincitori del festival sono la Fisarmonica d’Oro e la Fisarmonica d’Argento, ed il concorso è rivolto a giovani che fanno musica pop e a specialisti dell’intrattenimento musicale. L’apertura di questo festival avviene idealmente a marzo, in un percorso in crociera da Turku a Stoccolma.

Ikaailinen-Vammala2

interni della Chiesa di San Olaf

La vicina città di Vammala (dal 2009 inglobata amministrativamente in Sastamala), invece, è assolutamente da visitare se si è dalle parti di Tampere, perché si deve poter vedere la famosa chiesa medievale in pietra grigia. Si tratta della Chiesa di San Olaf, risalente ai primi del Cinquecento. Essa è parte del patrimonio storico nazionale della Finlandia. La chiesa subì purtroppo un incendio doloso nel 1997 che ne devastò il tetto, ma è stato ricostruito con tegole che ne accentuano il carattere pittoresco. Prima dell’incendio poteva vantare al suo interno uno stato di conservazione risalente al Settecento, andato perduto: un patrimonio fatto di pulpiti, panche e altri oggetti di valore, si sono salvati soltanto sette armadi risalenti alla Prussia Quattrocentesca. I nuovi interni del tetto sono realizzati in legno e presentano una serie di dipinti a destra e a sinistra dell’unica navata, realizzati dall’artista finlandese Kuutti Lavonen.

A pochi chilometri si può visitare la Chiesa di Sastamala, anch’essa realizzata in pietra grigia.

Se Ikaailinen-Vammala3arrivate d’estate, ricordate che sempre nel mese di luglio si svolge un evento caratteristico che coinvolge le barche a remi: il Satakunnan Kansansoutu, ovvero un itinerario via acqua di più barche a remi che da Vammala si dirigono fino a Pori. Certamente un’esperienza affascinante che, se non ve la sentite di fare, è quanto meno da ammirare alla partenza o all’arrivo. Qui in basso potete vedere un video dedicato all’evento!

E per chi preferisce la montagna, non mancano nemmeno numerose piste da sci del vicino centro sciistico di Ellivuori.

Immagini: Wikimedia Commons

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment